Il videomessaggio del Santo Padre in occasione dell’Incontro Mondiale delle Famiglie

Pubblichiamo il videomessaggio che Papa Francesco ha registrato in occasione dell'incontro mondiale delle famiglie di Dublino. Oltre al filmato, pubblichiamo anche il testo del Santo Padre.

Cari amici,

mentre mi dispongo tra pochi giorni a visitare l’Irlanda per l’Incontro Mondiale delle Famiglie, invio un’affettuosa parola di saluto a tutto il popolo irlandese: «I’m excited to think I’ll come back to Ireland!».

Come sapete, l’Incontro mondiale è una celebrazione della bellezza del piano di Dio per la famiglia; è anche un’occasione per le famiglie provenienti da ogni parte del mondo di incontrarsi e sostenersi a vicenda nel vivere la loro speciale vocazione. Le famiglie, oggi, affrontano molte sfide nei loro sforzi per incarnare un amore fedele, per crescere figli con valori sani e per essere nella più ampia comunità, lievito di bontà, amore e cura reciproca. Voi sapete tutto questo.

Spero che questa occasione potrà essere fonte di rinnovato incoraggiamento per le famiglie di ogni parte del mondo, specialmente di quelle famiglie che saranno lì presenti, a Dublino. Possa ricordarci il posto essenziale della famiglia nella vita della società e nell’edificazione di un futuro migliore per i giovani. I giovani sono il futuro! È molto importante preparare i giovani per il futuro, prepararli oggi, nel presente, ma con le radici del passato: i giovani e i nonni. È molto importante.

Sebbene la ragione specifica della mia visita in Irlanda sia l’Incontro Mondiale delle Famiglie, vorrei che essa abbracciasse tutti i membri della famiglia irlandese. Prego, in particolare, perché serva a far crescere l’unità e la riconciliazione tra tutti i fedeli di Cristo, come segno di quella durevole pace che è il sogno di Dio per l’intera famiglia umana. So che molte persone si stanno attivamente impegnando nella preparazione della mia visita. Ringrazio tutti cordialmente. Chiedo a ciascuno di pregare affinché questo incontro sia un momento di gioia e anche di serenità, una carezza del tenero amore di Gesù per tutte le famiglie e, in verità, per ogni figlio di Dio. Vi assicuro la mia vicinanza, la mia preghiera e vi invito a pregare per me, ne ho bisogno. Di cuore, vi do la mia benedizione.

God bless you all. The Father, the Son and the Holy Spirit.

 

Francesco

Condividi questo articolo

Facebooktwittergoogle_plusmail