Vino di Cana: il calendario 2018-2019 degli incontri di spiritualità per coppie

Il calendario 2018-2019 di "Vino di Cana", la proposta di spiritualità per chi già da diversi anni vive il matrimonio come vocazione e scelta di vita definitiva.

«Se l’amore è una relazione, allora è una realtà che cresce, e possiamo anche dire a modo di esmpio che si costruisce come una casa. Non volete fondarla sulla sabbia dei sentimenti che vanno e vangono, ma sulla roccia dell’amore vero, l’amore che viene da Dio. La famiglia nasce da questo progetto d’more che vuole crescere come si costruisce una casa che sia luogo di affetto, di aiuto, di speranza, di sostegno».

Parole di papa Francesco ai fidanzati durante l’incontro di San Valentino a Roma, febbraio 2014

 

L’esperienza del gruppo “Vino di Cana” nasce dall’esigenza di offrire alle coppie e alle famiglie  che desiderano coltivare la propria vocazione coniugale, un tempo di silenzio e preghiera in cui potersi ristorare alla presenza del Signore.

Gli incontri si articolano secondo due momenti: l’ascolto della Parola di Dio e l’Adorazione Eucaristica, durante i quali non manca la preghiera per tutte le famiglie della nostra Arcidiocesi, in modo particolare per quelle che vivono stuazioni di sofferenza e fatica.

Anche i bambini e i ragazzi sono partecipi di questo momento attraverso un itinerario pensato per loro, affinchè possano poi condividere con i propri genitori gli spunti sulla Parola di Dio che anche i genitori hanno meditato. Quest’anno ci lasceremo guidare dagli stimoli che papa Francesco ci ha offerto in Amoris Laetitia.

 

Il calendario 2018-2019

Tutti gli incontri si terranno nel Seminario interdiocesano di Castellerio, a Pagnacco (in via Castellerio 81/2) dalle 17 alle 18,30.

Di seguito le date:

  • Domenica 14 Ottobre 2018
  • Domenica 11 Novembre 2018
  • Domenica 9 Dicembre 2018
  • Domenica 13 Gennaio 2019
  • Domenica 10 Febbraio 2019
  • Domenica 10 Marzo 2019
  • Domenica 7 Aprile 2019

 

Per informazioni: uff.famiglia@diocesiudine.it

Condividi questo articolo

Facebooktwittergoogle_plusmail