Sussidio per la catechesi battesimale

Questo sussidio dell’Arcidiocesi di Udine per la catechesi battesimale è una proposta studiata in comunione dall’Ufficio Diocesano per l’Iniziazione Cristiana e la Catechesi e dall’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia, destinata alla sperimentazione nelle parrocchie per il triennio 2014-2016.

Presentazione del sussidio

 
Questo sussidio dell’Arcidiocesi di Udine per la catechesi battesimale è una proposta studiata in comunione dall’Ufficio Diocesano per l’Iniziazione Cristiana e la Catechesi e dall’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia, destinata alla sperimentazione nelle parrocchie per il triennio 2014-2016.

Il sussidio presenta l’opera pastorale che le parrocchie possono mettere in atto per accompagnare i genitori al Battesimo dei loro figli, pensando tale accompagnamento da quando essi formano una coppia – e non sono ancora genitori – fino alla celebrazione del Battesimo stesso.
 
Il sussidio si propone come un primo strumento di pastorale battesimale, per aiutare i genitori che chiedono il Battesimo per i loro bambini a scoprire la bellezza della vita nuova in Cristo, a ravvivare la loro fede di adulti e a prendere coscienza della responsabilità che hanno per l’educazione cristiana dei figli: in quell’educazione la Chiesa non intende lasciare soli i genitori.
 
Questo sussidio è strutturalmente legato al successivo, intitolato “La catechesi delle prime età”, nel quale si offrono materiali e suggerimenti per accompagnare i genitori nell’educazione religiosa dei figli battezzati, dal Battesimo fino all’età scolare: quello strumento contiene ciò che è utile a livello domestico e altri materiali e proposte per sostenere la fede e l’educazione cristiana a livello comunitario.
 
Il presente sussidio si compone di tre parti:

la prima riguarda la preparazione al Battesimo, prossima e remota. Si compone di materiali pensati per i Parroci e per i catechisti che li aiuteranno a preparare i genitori;la seconda riguarda la celebrazione del Battesimo, con indicazioni per i Parroci, le comunità e i catechisti, utili a fare della celebrazione del sacramento la migliore catechesi possibile sulla bellezza e sulla dinamica della vita cristiana;la terza contiene i materiali utili per l’opera dei Parroci, o quelli da dare ai genitori e ai padrini, o quelli per i catechisti e per la loro formazione.

 
La collaborazione tra i due Uffici Diocesani che hanno realizzato questi strumenti non dipende soltanto dal fatto che la catechesi battesimale e quella delle prime età è materia di comune interesse, trattandosi di catechesi e avendo come principali interlocutori i giovani genitori – che talvolta non soltanto chiedono il Battesimo per i loro figli, ma riprendono un cammino di fede e magari rivedono anche la loro stessa vita di coppia, tanto da giungere a un matrimonio fino ad allora non ancora celebrato –. La collaborazione è un metodo, nella logica di una pastorale integrata che mette al centro le persone e le loro situazioni, non anzitutto i confini tra le strutture ecclesiali.
 
Un ringraziamento alla sapienza, alla passione e alla disponibilità dei membri della Commissione che i due Uffici Diocesani coinvolti hanno costituito per arrivare al presente sussidio e per continuare poi il cammino, soprattutto in progetti di formazione e accompagnamento destinati a catechisti battesimali: Sabina e Francesco Casarsa; Roberta e Onorio Martinuzzi; Silvia e Michele Armellini; Nina e Andrea Battaglia; Dario Madinelli; Simonetta Tonizzo; Suor Fabrizia Baldo; e i sottoscritti Pierluigi con Giulia e don Alessio.
 
I due sussidi sulla catechesi battesimale e sulla catechesi delle prime età fanno tesoro di incontri vissuti quest’anno, specialmente con gli amici Sandro Cescon con Elvira Locatelli e Paola Foschi, della parrocchia romana della Trasfigurazione, zona Monteverde Nuovo, dove dal 1996 è in atto una significativa esperienza di pastorale battesimale, sotto la guida del caro mons. Battista Pansa. Preziosi anche i consigli di mons. Andrea Lonardo, direttore dell’Ufficio Catechistico del Vicariato di Roma.
 
Il ringraziamento più vivo va alla fiducia dimostrata nei nostri confronti dall’Arcivescovo, S.E. mons. Andrea Bruno Mazzocato, e dai parroci e dai catechisti che ci hanno stimolati a lavorare a questo materiale, ma soprattutto siano rese grazie al Signore Gesù Cristo, cuore e contenuto unico della catechesi, alla sua santa Chiesa e alla santissima Madre di Dio, la Vergine Maria, con san Giuseppe suo sposo, che ci accompagnano nella vita cristiana e nella missione con l’esempio, la preghiera, l’amore.

Don Alessio Geretti
Giulia e Pierluigi Morsanutto
 
 
Per approfondire:

Sussidio “La catechesi battesimale” in formato PDF

 

Condividi questo articolo

Facebooktwittermail